Notizie Flash

incontro assoflora

Incontro presso la sala convegni ARSSA, a Villanova di Cepagatti (Pe) il giorno 22 gennaio 2010 alle ore 17.30.  

convegno

Aggiunte nuove foto nella sezione Multimedia

Associazione: Dei Produttori Florovivaisti Abruzzesi

Associazione: Dei Produttori Florovivaisti Abruzzesi

Guarda i Video
Banner

Sondaggi

Florviva Per:
 

Chi è online

 7 visitatori online

Si chiude oggi un'edizione di Mostra del Fiore Florviva segnata dal maltempo, ma che ha portato al Porto Turistico “Marina di Pescara” migliaia di persone che hanno apprezzato anche quest'anno le proposte del programma messo a punto da Camera di Commercio di Pescara, Arfa ed Assoflora, con il determinante contributo di EAFA (European Athenaeum of Floral Art).

A catalizzare l'interesse della giornata di oggi è stato alle, 11.00, l'arrivo del presidente della società Delfino Pescara 1936 con una delegazione di calciatori (Andrea Gessa, Lucas Torreira, Luiz Claudio Costa e Memushaj Ledian) che hanno ricevuto l'omaggio floreale dei maestri fiorai dell'EAFA per festeggiare gli 80 anni dalla fondazione del sodalizio calcistico, che sta disputando un grande campionato di serie B in questa stagione. «Siamo onorati di ricevere come dono quest’opera d’arte – ha ringraziato il presidente Daniele Sebastiani -  e al contempo è un piacere  per noi  partecipare agli eventi non solo della città ma anche della regione. Una passione reciproca per Pescara e per l’intero Abruzzo». 

La giornata di chiusura ha visto anche tornare protagonista la cultura, con l'ultima esibizione dei poeti dell’Associazione Culturale Teatranti d’Abruzzo, che ha presentato i sonetti di Shakespeare per celebrare i 400 anni dalla morte del bardo inglese, e con le due sessioni da un'ora del prof. Silverio Pachioli che ha intrattenuto i visitatori con il seminario “Piante spontanee mangerecce: storie, curiosità, ricette”.

«Chi viene a trovarci in questa splendida struttura – ha detto il presidente dell’Ente camerale pescarese, Daniele Becci – comprende come la qualità sia il nostro valore aggiunto. E’ questa la considerazione che ho avuto il piacere di raccogliere durante questa tre giorni. Mi complimento con la staff camerale, con i co-organizzatori di Arfa e Assoflora e con tutti i collaboratori che hanno reso possibile un’altra edizione da record».

«Si chiude – ha dichiarato soddisfatto il presidente di Assoflora, Guido Caravaggio – un'edizione che ha confermato come Mostra del Fiore Florviva si sia imposta in questi anni come evento di grande portata, capace di superare non già i confini regionali, ma anche quelli nazionali. Ci metteremo a lavorare da subito per l'edizione 2017 che dovrà segnare un salto di qualità ancora più forte. Del resto questi tre giorni ci hanno persuaso che la strada intrapresa è quella giusta e ci permetterà di rilanciare il nostro settore non solo in Abruzzo, ma in tutto il Paese».

«Al termine di questa edizione – ha confermato Remo Matricardi, presidente di Arfa – in cui 17 regioni italiane e 6 nazioni europee sono state rappresentate e in cui l'interesse del pubblico, dei media, degli stakeholder si sono concentrate sulla nostra manifestazione, posso con orgoglio affermare che abbiamo vinto la scommessa posta in essere al termine dell'edizione 2015: essere pronti a portare “Mostra del Fiore Florviva” al di fuori dei confini regionali. Abbiamo dimostrato che l'Abruzzo, unendo le energie che ha a disposizione sul territorio, è capace di diventare attrattivo per gli imprenditori di tutta Italia e costituire un punto di riferimento per l'intero settore. Il legame ormai inscindibile con la Camera di Commercio ci ha permesso di fare grande un evento che non è solo espositivo, ma anche culturale ed economico e la collaborazione rinnovata con l'European Athenaeum of Floral Art di Mauro Margiotti ha permesso a tutti noi di poter imporre il marchio di Mostra del Fiore Florviva anche in Europa».

Si chiude oggi un'edizione di Mostra del Fiore Florviva segnata dal maltempo, ma che ha portato al Porto Turistico “Marina di Pescara” migliaia di persone che hanno apprezzato anche quest'anno le proposte del programma messo a punto da Camera di Commercio di Pescara, Arfa ed Assoflora, con il determinante contributo di EAFA (European Athenaeum of Floral Art).
A catalizzare l'interesse della giornata di oggi è stato alle, 11.00, l'arrivo del presidente della società Delfino Pescara 1936 con una delegazione di calciatori (Andrea Gessa, Lucas Torreira, Luiz Claudio Costa e Memushaj Ledian) che hanno ricevuto l'omaggio floreale dei maestri fiorai dell'EAFA per festeggiare gli 80 anni dalla fondazione del sodalizio calcistico, che sta disputando un grande campionato di serie B in questa stagione. «Siamo onorati di ricevere come dono quest’opera d’arte – ha ringraziato il presidente Daniele Sebastiani -  e al contempo è un piacere  per noi  partecipare agli eventi non solo della città ma anche della regione. Una passione reciproca per Pescara e per l’intero Abruzzo».
La giornata di chiusura ha visto anche tornare protagonista la cultura, con l'ultima esibizione dei poeti dell’Associazione Culturale Teatranti d’Abruzzo, che ha presentato i sonetti di Shakespeare per celebrare i 400 anni dalla morte del bardo inglese, e con le due sessioni da un'ora del prof. Silverio Pachioli che ha intrattenuto i visitatori con il seminario “Piante spontanee mangerecce: storie, curiosità, ricette”.
«Chi viene a trovarci in questa splendida struttura – ha detto il presidente dell’Ente camerale pescarese, Daniele Becci – comprende come la qualità sia il nostro valore aggiunto. E’ questa la considerazione che ho avuto il piacere di raccogliere durante questa tre giorni. Mi complimento con la staff camerale, con i co-organizzatori di Arfa e Assoflora e con tutti i collaboratori che hanno reso possibile un’altra edizione da record».
«Si chiude – ha dichiarato soddisfatto il presidente di Assoflora, Guido Caravaggio – un'edizione che ha confermato come Mostra del Fiore Florviva si sia imposta in questi anni come evento di grande portata, capace di superare non già i confini regionali, ma anche quelli nazionali. Ci metteremo a lavorare da subito per l'edizione 2017 che dovrà segnare un salto di qualità ancora più forte. Del resto questi tre giorni ci hanno persuaso che la strada intrapresa è quella giusta e ci permetterà di rilanciare il nostro settore non solo in Abruzzo, ma in tutto il Paese».
«Al termine di questa edizione – ha confermato Remo Matricardi, presidente di Arfa – in cui 17 regioni italiane e 6 nazioni europee sono state rappresentate e in cui l'interesse del pubblico, dei media, degli stakeholder si sono concentrate sulla nostra manifestazione, posso con orgoglio affermare che abbiamo vinto la scommessa posta in essere al termine dell'edizione 2015: essere pronti a portare “Mostra del Fiore Florviva” al di fuori dei confini regionali. Abbiamo dimostrato che l'Abruzzo, unendo le energie che ha a disposizione sul territorio, è capace di diventare attrattivo per gli imprenditori di tutta Italia e costituire un punto di riferimento per l'intero settore. Il legame ormai inscindibile con la Camera di Commercio ci ha permesso di fare grande un evento che non è solo espositivo, ma anche culturale ed economico e la collaborazione rinnovata con l'European Athenaeum of Floral Art di Mauro Margiotti ha permesso a tutti noi di poter imporre il marchio di Mostra del Fiore Florviva