Notizie Flash

incontro assoflora

Incontro presso la sala convegni ARSSA, a Villanova di Cepagatti (Pe) il giorno 22 gennaio 2010 alle ore 17.30.  

convegno

Aggiunte nuove foto nella sezione Multimedia

Associazione: Dei Produttori Florovivaisti Abruzzesi

Associazione: Dei Produttori Florovivaisti Abruzzesi

Guarda i Video
Banner

Sondaggi

Florviva Per:
 

Chi è online

 18 visitatori online
Come già per l'edizione dell'anno scorso, da domani Mostra del Fiore Florviva ospita all'interno del padiglione ex Cofa del Porto Turistico “Marina di Pescara” il Floral Wedding Championship, il campionato europeo di arte floreale realizzato dall'European Athenaeum of Floral Art (EAFA), in collaborazione con l'Associazione Fioristi di Puglia e Basilicata, che vedrà contrapporsi otto squadre provenienti da tutta Europa che si sfideranno in tre manches che si concluderanno sabato mattina, poco prima dell'apertura ufficiale della manifestazione floreale.
Ai nastri di partenza ci saranno i campioni in carica della Spagna, vincitrice dell'edizione 2015 svoltasi l'anno scorso sempre a Pescara, che presentano quest'anno una formazione tutta al femminile, con Maria Jose Lluesma De La Concepcion e Gloria Moya Mateo, l'Olanda con Linda Van Lare e Esther Van Wijngaarden, la Croazia con Katja Kamnikar e Katja Cerne, la Slovacchia con Alena Stopkova e Petra Matuscinova, l'Ungheria con Beatrix Wolf e Viktoria Kanyò e le tre squadre italiane, con in primo piano i campioni d'Italia, i lucani Domenico Mazzilli e Maria Letizia Pelaggi, i vicecampioni Giovanni Carfora e Antonio Serpico (rappresentanti della Campania), e la squadra pugliese con Luciano Rizzi e Pippo Gargiuolo. Altrettanto internazionale sarà la giuria, presieduta dallo svedese Michael Sorensson, presidente di Florcert, il network internazionale di scuole di arte floreale per la certificazione europea di “Floral design”, insieme a colleghi croati, olandesi, italiani e spagnoli.
Tre le prove che i concorrenti dovranno superare: domani alle ore 13.00 si inizia con la creazione (a tema libero) di un bouquet da sposa; alle 16.00 si passa alla decorazione di un tavolo per gli sposi; sabato alle 9.00 ci sarà la realizzazione di una “scatola a sorpresa”, dove la fantasia degli artisti del fiore sarà messa a dura prova. La premiazione è prevista alle ore 18.00 di sabato 23 aprile.
Il Floral Wedding Championship di quest'anno sarà dedicato alla memoria dell'aburuzzese Mauro Margiotti, presidente EAFA, prematuramente scomparso qualche mese fa: l'ateneo europeo oggi è l'unica associazione che dal 2000 organizza eventi nazionali ed internazionali del settore dell'arte floreale. L'edizione 2016, la quindicesima del campionato internazionale, è stata sostenuta da Faxiflora, Leverano Fiori e Opiflor, ed è stata supportata, oltre che dall'Associazione Fioristi Puglia e Basilicata, anche dalla Fondazione "I Felini" e al Comitato della Festa dei Nonni.
“Proseguiamo con questo campionato – ha dichiarato la neo-presidente dell'EAFA, Serena Margiotti – il progetto e il lavoro di mio padre Mauro, che ha sempre puntato con passione e coerenza alla valorizzazione internazionale di un settore, quello dell'arte floreale, che unisce i popoli in un solo ed universale linguaggio, quello della bellezza”.

Come già per l'edizione dell'anno scorso, da domani Mostra del Fiore Florviva ospita all'interno del padiglione ex Cofa del Porto Turistico “Marina di Pescara” il Floral Wedding Championship, il campionato europeo di arte floreale realizzato dall'European Athenaeum of Floral Art (EAFA), in collaborazione con l'Associazione Fioristi di Puglia e Basilicata, che vedrà contrapporsi otto squadre provenienti da tutta Europa che si sfideranno in tre manches che si concluderanno sabato mattina, poco prima dell'apertura ufficiale della manifestazione floreale.

Ai nastri di partenza ci saranno i campioni in carica della Spagna, vincitrice dell'edizione 2015 svoltasi l'anno scorso sempre a Pescara, che presentano quest'anno una formazione tutta al femminile, con Maria Jose Lluesma De La Concepcion e Gloria Moya Mateo, l'Olanda con Linda Van Lare e Esther Van Wijngaarden, la Croazia con Katja Kamnikar e Katja Cerne, la Slovacchia con Alena Stopkova e Petra Matuscinova, l'Ungheria con Beatrix Wolf e Viktoria Kanyò e le tre squadre italiane, con in primo piano i campioni d'Italia, i lucani Domenico Mazzilli e Maria Letizia Pelaggi, i vicecampioni Giovanni Carfora e Antonio Serpico (rappresentanti della Campania), e la squadra pugliese con Luciano Rizzi e Pippo Gargiuolo. Altrettanto internazionale sarà la giuria, presieduta dallo svedese Michael Sorensson, presidente di Florcert, il network internazionale di scuole di arte floreale per la certificazione europea di “Floral design”, insieme a colleghi croati, olandesi, italiani e spagnoli.

Tre le prove che i concorrenti dovranno superare: domani alle ore 13.00 si inizia con la creazione (a tema libero) di un bouquet da sposa; alle 16.00 si passa alla decorazione di un tavolo per gli sposi; sabato alle 9.00 ci sarà la realizzazione di una “scatola a sorpresa”, dove la fantasia degli artisti del fiore sarà messa a dura prova. La premiazione è prevista alle ore 18.00 di sabato 23 aprile.

Il Floral Wedding Championship di quest'anno sarà dedicato alla memoria dell'aburuzzese Mauro Margiotti, presidente EAFA, prematuramente scomparso qualche mese fa: l'ateneo europeo oggi è l'unica associazione che dal 2000 organizza eventi nazionali ed internazionali del settore dell'arte floreale. L'edizione 2016, la quindicesima del campionato internazionale, è stata sostenuta da Faxiflora, Leverano Fiori e Opiflor, ed è stata supportata, oltre che dall'Associazione Fioristi Puglia e Basilicata, anche dalla Fondazione "I Felini" e al Comitato della Festa dei Nonni.

“Proseguiamo con questo campionato – ha dichiarato la neo-presidente dell'EAFA, Serena Margiotti – il progetto e il lavoro di mio padre Mauro, che ha sempre puntato con passione e coerenza alla valorizzazione internazionale di un settore, quello dell'arte floreale, che unisce i popoli in un solo ed universale linguaggio, quello della bellezza”.