Notizie Flash

incontro assoflora

Incontro presso la sala convegni ARSSA, a Villanova di Cepagatti (Pe) il giorno 22 gennaio 2010 alle ore 17.30.  

convegno

Aggiunte nuove foto nella sezione Multimedia

Associazione: Dei Produttori Florovivaisti Abruzzesi

Associazione: Dei Produttori Florovivaisti Abruzzesi

Guarda i Video
Banner

Sondaggi

Florviva Per:
 

Chi è online

 7 visitatori online

Tutto è pronto al porto turistico “Marina di Pescara” per la tre-giorni di Mostra del Fiore Floriviva 2014: domani mattina, infatti, alle 10.30 il presidente della Camera di Commercio di Pescara, Daniele Becci, e i presidenti di Arfa, Remo Matricardi, e di Assoflora, Guido Caravaggio, taglieranno il nastro per inaugurare una edizione da record della più importante manifestazione florovivaistica del Centro Italia.

Infatti, i numeri definitivi del 2014 raccontano di ben 147 espositori presenti (con un incremento del 20% rispetto ai 123 dell’anno scorso e del 102% rispetto ai 72 del 2012), rappresentanti di quattordici regioni (Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana, Piemonte, Trentino Alto Adige e Veneto): la novità di quest’anno è l’ingresso dell’imponente movimento florovivaistico del Lazio.

La parte del leone, ovviamente, la fa l’Abruzzo con 112 espositori (76% del totale), di cui 57 di Chieti (51%, percentuale in ambito regionale), 38 di Pescara (34%), 12 di Teramo (11%) e 5 dell'Aquila (4%). I restanti 35 espositori (pari al 24%) sono provenienti da altre regioni.

Dominano, all’interno dell’esposizione, i vivaisti con il 30% delle presenze, seguite da attività di arredi per esterni (12%), rivenditori di macchinari per agricoltura e giardinaggio (11%), associazioni (11%), servizi (9%), ditte di giardinaggio (8%), fioristi (4%), aziende di artigianato (4%), garden (3% ), enti pubblici (3%), rivenditori di sementi e bulbi (3%) e altre tipologie, come aziende di impianti di irrigazione (2%).

All'interno di Mostra del Fiore Florviva 2014 ci saranno, come di consueto numerosi eventi collaterali che si concentreranno nei tre giorni della manifestazione, che costituisce un contenitore di riflessione e di confronti tra addetti ai lavori e istituzioni, tra enti e pubblico, tra imprenditori e fruitori: convegni e tavole rotonde, il ritorno di “Poesia in fiore”, iniziativa letteraria, che racconterà in versi la passione per il mondo della floricultura, una gara di composizioni floreali il cui ricavato andrà in beneficenza, a cura dell'European Ateneum of Floreal Art (Eafa) di Mauro Margiotti.

In particolare, domani l’estemporanea d’arte delle associazioni “Lejo” e “L’incontro degli artisti”, partirà alle 10.30 e vedrà impegnati fino alle 13.00, sotto la direzione di Valentina Mastrodonato, gli artisti Marcello Specchio, Wilma Tontodonati, Concetta Daidone, Lucio Monaco, Mario Di Profio, Roberto Di Giampaolo e Romina Scipione.

Dalle 15.30 alle 17.00 “Poesia in fiore” vedrà la declamazione dei versi e degli scritti di Maria Pina Cacciatore, Florviva - Mostra del fiore al Porto Turistico dal 25 al 27 aprile 2014

„Stefania Chiavaroli, Sara Fasciani, Gabriella Giammaria, Dario Marucci, Alessio Masciulli, Tullio Perilli, Francesca Prattichizzo. Ilaria Reginelli, Mara Seccia, Tina Troiani, Maria Rosa Viglietti.“

Alle ore 17.00 primo appuntamento di approfondimento tecnico con Giovanni Fecondo e Sabrina Bucciarelli del Cotir di Vasto che parleranno di “L’utilizzo dei substrati di coltivazione rinnovabili nel settore floricolo”.

Alle 18.30 seminario su “La coltivazione delle piante” a cura dei Vivai De Laurentiis di Casoli.

«L’edizione 2014 – ha spiegato il presidente dell'Assoflora, Guido Caravaggio – ci sta regalando sin da prima della sua apertura una grossa soddisfazione, che non viene solo dai numeri, pur eccezionali, ma dal coinvolgimento di numerosi enti, associazioni ed istituzioni che condividono con noi la convinzione che il florovivaismo sia soprattutto incentivare lo sviluppo di una “cultura del verde” come strumento per acquisire sensibilità rispetto ai problemi ambientali e coscienza che la salvaguardia dell’ambiente e delle risorse passa, prima di tutto, attraverso comportamenti individuali ecologicamente corretti. Non a caso, sin dalla sua prima edizione comune, la nostra manifestazione non si riduce a proporre una esposizione, ma presenta un complesso di sollecitazioni e di possibilità di conoscenza che costruisca una solida identità ecologica»

«I numeri – aggiunge il presidente di Arfa, Remo Matricardi – raccontano di una manifestazione che cresce sia quantitativamente sia qualitativamente: ormai gli espositori vedono in Mostra del Fiore Florviva una importante vetrina dove non solo presentare i propri prodotti al pubblico, ma anche scambiare esperienze ed opinioni con i maggiori esperti del settore».